Le unghie rosse sono da sempre al primo posto

Le unghie rosse sono da sempre al primo posto nella classifica dei colori più usati.
Da quando sono stati inventati gli smalti per verniciare le automobili, il colore rosso è da sempre sinonimo di notorietà, potenza e determinazione.

Le unghie rosse caratterizzano una donna audace e sexy.

unghie rosse carnagione chiara

 

 

Le unghie rosse stanno bene a tutte?

Nella foto potete notare che la pelle della modella è chiara e, sicuramente di una bionda o rossa naturale.

 

 

Possiamo quindi capire che  dobbiamo scegliere quello adatto alla nostra carnagione,  ad esempio se pelle è olivastra, il rosso, tenderà a far risaltare il verde.

Quale rosso scegliere per le nostre unghie?

Sulla pelle olivastra consigliere colori rossi molto freddi tipo il  rosso vino o rubino, rosso sangria e, il rosso ciliegia,
come da foto consiglio il garnet, il ruby, il berry, il jam,

unghie rosso ciliegia

 

 

 

 

 

 

Eviterei gli aranciati come il rosso corallo e i vari rosa corallo e il rosso scarlatto, vermiglio, il rosso ferrari o il rosso candy, se non siete ancora abbronzate.

unghie rosso corallo

Anche la forma delle unghie è importante, per far si che le unghie non sembrino volgari è meglio non esagerare con ulteriori decorazioni, specialmente non aggiungere niente che contenga il colore oro: Non è sempre Natale…

Continuando a leggere,  ti spiegherò passo passo come fare a casa la procedura per laccare le unghie di rosso con il semi-permanente su copertura in acrilico se per cattiva sorte dovesse saltare lo smalto semi-permanente, anche se succede raramente sull acrilico dato che  non essendo flessibile è più resistente agli urti.

Cosa significa avere  le unghie rosse?

Il colore rosso è già di suo molto attraente e lo è ancora di più se le unghie sono lunghe , ben fatte e affusolate.

Il primo consiglio che posso dare sulle unghie rosse è che mettono in risalto la bellezza, ma anche la bruttezza delle unghie e delle mani che dovranno essere sempre curate.

Il secondo consiglio è di non spegnere il rosso con top coat opachi, fate attenzione che, anche se vanno di moda, le unghie rosse opache sono belle soltanto se il rosso è molto scuro.
Per far si che le unghie rosse siano davvero belle fate attenzione al giro cuticole e alla superficie delle unghie che deve essere categoricamente liscia a lucida.

unghie rosse

Come ottenere le unghie belle e lisce dopo la ricostruzione?

Le unghie rosse devono essere perfette se ci sono avvallamenti o bolle sulla copertura o sull allungamento si noteranno.
E’ consigliabile limare la superficie con lima a grana molto fine 120-180 e poi levigare ancora con il mattoncino o buffer grana 250 e infine lucidare con una lima in gomma, quasi non dovrà servire il sigillante lucido. fate una prima passata di smalto e il top coat senza dispersione. Ora non vi preoccupate se si opacizza, limate prima con il buffer 250 e poi lucidate con la lima in gomma e date una seconda mano di smalto semi-permanente rosso e finite sigillando con il top coat senza dispersione.

Il mio consiglio è che appena si sbecca anche soltanto un angoletto di colore rosso sulle vostre unghie, sarà meglio cambiare colore o ripetere la procedura descritta prima.
Questa volta dovrete limate tutta la superficie del colore fino a vedere soltanto la copertura in acrilico che renderete liscia con una lima 180. Poi potete ripetete il procedimento.

Spero di essere stata utile e di aver dato buoni consigli.

Per non perderti i prossimi post iscriviti al blog, lascia un commento e vota il post.

Grazie mille . Un abbraccio Katy

Annunci

Ecco la verità sulla moda delle unghie per il 2019

Ecco la verità sulla moda delle unghie per il 2019 che pubblicizzano su note riviste on line.  Forse un po polemica forse un po arrabbiata, ma la verità è ciò per cui mi batto sempre. Essendo nel campo delle unghia da 10 anni ormai, ne ho sentite e viste tante di unghie e ancora oggi in Italia, l unica cosa a cui si pensa è come raggirare il prossimo per fare soldi.
Forse sbaglio, forse la mia verità non è esatta, ma almeno cerco di  mettermi nei panni di molte donne che restano deluse quando scoprono che sono state prese per il naso e hanno speso soldi per ricostruzioni unghie fatte male e che saltano in continuazione e per decorazioni poco gradevoli e colori messi a caso con due lineette di gel colorato al costo di 40  oppure 60 euro.
Spero con questo articolo di aprire qualche lume e aiutarvi…
Avete notato le riviste che si occupano di moda e mettono su fotografie di modelle con unghie che dovrebbero rispecchiare la moda del momento? Aggiungono sempre che queste sono unghie  da copiare e sfoggiare o da fare semplicemente a casa e poi vi mollano enormi pubblicità su prodotti da acquistare, illudendovi che quella sia la moda del 2019?
Avete notato le unghie corte con qualche spennellata di gel e che le fanno risaltare moda? Fashion? Glamour, eleganti, sofisticate? Avete notato la pubblicità dello smalto chanel alla fine di ogni articolo? Avete notato che le unghie hanno soltanto scarabocchi senza equilibrio e studio di colori e sono fatte su tip incollate?…

Che tristezza!

Io non ho fotografie e video tutorial perchè il tempo è poco e non ho i soldi di una rivista di moda famosa e il personale per scrivere un blog di successo e con tantissime visite al giorno.
Quello che posso offrire è la semplice informazione, e mi posso solo concedere qualche foto delle mie unghie esagerate e decorate e di qualche cliente estrosa che mi offre la possibilità di fotografarle le mani.
Io non ho modelle da fotografare con tip decorate in precedenza e incollate alla meno peggio. Io non ho prodotti da pubblicizzare per vendere smalto gel colorato e ingannare dicendovi che questa è la moda del 2019.

So che nel profondo quando vediamo unghie lunghissime decorate, colorate, sfumate o metalliche vorremmo tanto averle, ma la spesa è eccessiva e in oltre chi le fa?
I saloni di bellezza? No di certo.
I centri nails che assumono per pochi soldi e 8 ore di lavoro al giorno? No di certo.
Allora dove si possono scegliere e davvero averle queste unghie così belle , lunghe e affusolate, con quelle decorazioni così perfette e piene di strass luccicanti?
Ma soprattutto quanto costa una ricostruzione unghie professionale?
Bene ecco svelato il mistero : Consideriamo il tempo per fare un unghia lunga e i prodotti da utilizzare: cartine , gel, polvere, onomero,  o liquidi cleaner , lime, deidratanti o preparatori, primer, olio cuticole,ed altro…aggiungiamo  circa 40 minuti di tempo per 10 dita. Diciamo Sui 2-3  euro a dito . Calcoliamo i 40 minuti?
Aggiungiamo la base dopo la ricostruzione su cui andremo a decorare, che sia una sfumatura , che sia metallizzata, ma anche solo un monocolore oppure che si voglia aggiungere un disegno geometrico o altro, il tempo per fare 10 unghie ok?  Arriviamo a circa 5 euro a unghia.
Aggiungiamo poi  il costo delle decorazioni 5-10 centesimi al pezzo se si tratta di cristalli, ma se vogliamo swarovski veri allora saliamo di molto, ma accontentiamoci dei cristalli, non brilleranno come swarovski, ma fanno il loro effetto.
Totale del tempo circa 2 ore. Quanto prende in una ora un professionista?
Riuscite a capire 10 unghie tutte decorate quanto costano? circa dagli 8 ai 10 euro per unghia, in base ai prodotti di marca (o  quelli cinesi… costo basso…. ricordiamo che significa prodotti di bassa qualità e sfruttamento di personale)

Possiamo ora risolvere il mistero e il motivo per cui molte donne fanno il monocolore corto con al massimo uno o due dita tristemente decorate a 30 euro e per tutte le 10 dita.

Non è certo colpa delle ragazze nei saloni di bellezza, che poverine devono sbrigarsi in meno di un ora ( dato che a breve arriverà la cliente della ceretta) , queste povere ragazze che devono farvi avere unghie che durino nel tempo e che siano per lo meno minimamente decorate, a poco prezzo e con 8 ore al giorno di polvere limatura e il continuo bip della lampada e sempre con il sorriso addosso e che non ricevono nemmeno una mancia per il loro duro lavoro, al contrario dei saloni in Russia o in Inghilterra, dove le mance sono una cosa normale se il servizio è stato ben svolto.

In altri paesi europei esistono i saloni solo ed esclusivamente dedicati alle unghie.

Eviterei quindi di andare in un centro estetico se voglio avere un tipo di servizio dove fanno davvero unghie dalle forme moderne e con decorazioni esteticamente adeguate.
Nei saloni dedicati soltanto ed esclusivamente alle unghie il personale viene selezionato per esperienza e pratica costante nella lavorazione delle unghie, non si tratta di estetiste che fanno gel semi-permanente che chiunque ormai può fare da sola a casa con un minimo di tempo e manualità. Eviterei di spendere 30 euro per qualcosa che hanno tutti.
Investirei invece nel tempo nella durata e nella bellezza di una ricostruzione unghie fatta da un esperta.
E’ ovvio che ogni smalto gel colorato e ogni decorazione dura di più su una base di ricostruzione in acrilico e non su un unghia naturale.
Se facciamo due conti, 30 euro per 15 giorni di durata del gel su unghie naturali fanno 60 euro per un mese…
Non è meglio evitare di massacrare un unghia naturale e scegliere la  base ricostruita, ben pinzata, con una curva strepitosa e indistruttibile e magari decorata bene, recandoci dalle professioniste delle unghie e non in un centro estetico qualsiasi che punta su un guadagno di quantità e non di qualità?

Non risponderò oltre, sono sicura che le più attente hanno già capito cosa hoo scritto fino ad ora.
Spero di avervi fatto riflettere e spero di aiutare le donne a capire come non farsi prendere per il naso e indirizzarle  nella scelta giusta, ad un costo onesto per i servizio offerto da un seria professionista della ricostruzione unghie.

Un abbraccio a presto Katy

Ricostruzione unghie on my self -parte 2 ho usato anche gel e acrygel

Buongiorno care amiche, eccomi a scrivere sulla ricostruzione unghie on my self cioè su me stessa.
Ho una novità riguardo il modo di ricostruzione unghie che ho adottato ed è il gel eurofiber  della linea Perfect del marchio Silcare e acrygel di Michelle beauty.  Ho acquistato questi prodotti  per provarli ad un costo basso, dato che io uso soprattutto acrilico , non volevo spendere una fortuna e dovevo assolutamente provare il  tanto famoso acrygel. E’ stata una esperienza positiva, peccato che mi sono giocata un pennello per usare il cleaner e modellare l’ acrygel ! Che rabbia!
Prossimamente scriverò qualcosa su come conservare i pennelli e pulirli usando l’acrygel.

Oggi posterò solo le foto della mia mano sinistra, quelle che ho ricostruito e decorato con la mano destra dominante.
Premetto che la posizione scomoda e certamente non frontale delle dita, non favorisce la precisione e i dettagli, cosa per cui io sono malata… Voglio dire che se le decorazioni non sono precise e dettagliate in ogni minimo aspetto posso stare ore ed ore per farle perfette. ne sanno qualcosa le mie clienti che hanno fretta a farsi le unghie. Io sono contraria alla fretta. Le cose fatte bene hanno bisogno del tempo di cui hanno bisogno !

Ecco allora le foto della ricostruzione unghie, tranne l indice tutte le altre dita accolgono il gel e l ‘acrygel

Jpeg
allungamento unghie con forma mandorla russa e le sue varianti, brillantini in acrilico

Come insegna Kristy Meakin di Naio Nails ( prodotti che sicuramente acquisterò in futuro) con l’ acrygel,, oltre che ricostruire le unghie, lo uso per incastonare i cristalli più pesanti, ma in questo caso ho usato solo il gel trasparente e per non avere la dispersione, una passata di top coat senza dispersione.
E’ un trucchetto niente male, per mantenere stabili le pietre e il gel sempre lucido.

Ben, con questo è tutto per oggi, spero di esservi stata utile e scrivetevi al mio blog per avere le ultime novità sulla ricostruzione unghie e tanti suggerimenti e trucchi per unghie perfette.

Un abbraccio a presto Katy

La bellezza di una donna è nella cura dei dettagli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: