ACRILICO: LEGGENDE METROPOLITANE

Ma l’acrilico è tossico?
Si dice che l’acrilico sia tossico, ma forse molti non sanno che l’acrilico è il primo cugino del gel ed hanno gli stessi componenti chimici ossia i polimeri, il gel è gia pronto inquanto i polimeri sono gia mischiati con fotiniziatori per essere asciugati se esposti ai raggi uv della lampada (fotoindurente), l’acrilico invece si asciuga al’aria mischiando i polimeri con il liquido monomero BPO (perossido di benzoil e metacrilato), che ha un odore molto forte e spaventa, ma non tutti sanno che viene usato nelle creme cosmetiche per curare l’acne e in odontoiatria per le otturazioni o le protesi.
Dunque non c’è nulla di tossico nell’acrilico è solo l’ignoranza che porta a credere ai fantasmi! L’importante è la scelta del prodotto che deve essere di ottima qualità e controllato dalla legislatura europea e non confondere l’etil metacrilato non tossico, col metil metacrilato cancerogeno e bandito! Occorre fare molta attenzione sull’acquisto dei prodotti e leggere attentamente le etichette dove sono riportati i componenti. Su ogni confezione di monomero controllate che vi sia l’ ETIL METACRILATO, altrimenti rifiutate di sottoporvi a ricostruzione delle unghie e cambiate immediatamente onicotecnica!

7 Risposte

  1. E’ molto chiaro dal tuo Blog che ami l’acrilico ed odi il gel(lo denigri continuamente) ma almeno non dire falsità ed impara a leggere le etichette!!!
    Il simbolo con una croce nera su fondo arancio significa che il prodotto può causare irritazione alla pelle ed agli occhi!!
    E poi c’è scritto(per legge deve esserlo) irritante per gli occhi, pelle e le vie respiratorie. Evitare il contatto.
    Questa è una scappatoia legale per poterlo vendere in commercio ai “professionisti”!!
    Eh si, infatti non potrebbe essere venduto a chiunque…. ma si sa che in Italia tutto è permesso…..
    “Un gruppo di esperti ha stabilito nel 2002 che l’etil metacrilato si può utilizzare quando l’etichetta è accompagnata da indicazioni per evitare il contatto con la pelle a causa del suo potenziale di sensibilizzazione ( cioè , la possibilità che una persona potrebbe sviluppare una allergia a questo materiale ) .”
    Correggi il tuo Blog.

    • Bhe siamo nel 2013.
      Direi di leggere qualcosa di più recente.
      Io uso Cristal Nails.
      Ti faccio notare che anche sull’etichetta di qualsiasi prodotto come uno stupudo detersivo per i panni c’è la croce nera su fondo arancio e c’è scritto che può causare irritazioen agli occhi e alla pelle.
      Infatti io sono allergica ai bagnoschiuma e non alla resina.

      Saluti Katynails

    • Bhe siamo nel 2013.
      Direi di leggere qualcosa di più recente.
      Io uso Cristal Nails.
      Ti faccio notare che anche sull’etichetta di qualsiasi prodotto come uno stupudo detersivo per i panni c’è la croce nera su fondo arancio e c’è scritto che può causare irritazioen agli occhi e alla pelle.
      Infatti io sono allergica ai bagnoschiuma e non alla resina.

      Saluti Katynails

  2. Ciao, ho letto un po’ di post del tuo blog e sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla tua preparazione. Mi ci sono trovata per caso, facendo una ricerca in quanto, dopo l’uso del gel, ho avuto una reazione allergica e ne volevo sapere di più. Mi spiego meglio. Ho cominciato ad usare il gel polish di Layla un anno fa circa, ne ero contentissima, poiché avendo poco tempo a disposizione o per niente per andare dall’estetista e, avendo necessità di mani sempre curate, avevo risolto il mio problema. Comperai la lampada e tutto l’occorrente, dal primer al top, in modo che potessi applicarlo da me anche a tarda notte.
    Aimè, da un po’ di mesi in qua non posso più utilizzarlo. Specifico che sono un soggetto allergico e che, da emerita ignorante, non ho messo creme protettive prima dell’uso della lampada, ma la reazione è localizzata, intorno all’unghia e sotto l’unghia. In pratica mi si formano vesciche in seguito a prurito con conseguente desquamazione una volta seccate le vesciche, per non parlare del dolore e del fatto che devo usare il pc per lavoro, tutto il giorno.
    Leggendo i tuoi articoli ho capito che oltre il gel, la causa, potrebbe essere anche il primer, allora vorrei chiederti, sperando tu possa rispondermi il prima possibile, dove posso trovare l’acrilico di cui parli? E, inoltre, è a lunga tenuta come il gel? Io non ho ricostruzioni, le unghie sono sane e lunghe, ma ho necessità di averle curate con uno smalto che tenga a lungo, sempre per problemi di mancanza di tempo. Ahh… magari tu fossi qui… avrei risolto ogni problema🙂
    Ad ogni modo, anche se non potrai rispondermi subito, ti faccio i miei complimenti per la tua preparazione. Very professional!😉
    Orsola

    • Ciao Orsola. Bhe guarda io personalmente mi affiderei ad una esperta specie per la resina che è difficilissima da applicare da sola su se stessi. Il fatto di essere allergica non è dovuto ai gel o ai primer, da ciò che dici capisco che è soggettivo al tuo caso. Intanto trova un bravo dermatologo cura il problema a fondo e poi affidati a seri anzi serissimi professionisti. Il tempo si trova sempre specie se poi lo dobbiamo spendere in medicinali e appuntamenti interminabili dal dottore. In bocca al lupo e cura bene il tuo problema di allergia mi raccomando! Un abbraccio Katy

  3. Ciao il tuo blog è veramente fantastico!!!
    Non credevo di poter avere tante informazioni così utili.
    Complimenti!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: