Rimedi curativi naturali per le unghie

Ho fatto una piccola ricerca sulle unghie e ho trovato questo molto interessante:

Le unghie sono elementi ricchi di cheratina, una proteina ricca di zolfo che contiene elevate quantità di prolina e cisteina e che presenta una struttura dura e molto compatta.
 Anche patologie come l’anemia o le infezioni da funghi possono aggredire e indebolire la struttura ungueale.
RIMEDI NATURALI
L’ EQUISETO è un rimedio ricco di sali minerali e flavonoidi. In particolare è ricco di acido silicico (dal silicio) che gli conferisce proprietà rimineralizzanti, utili nella fragilità ungueale e nella caduta dei capelli. Si utilizza ai cambi di stagione, quando il ricambio cellulare è più rapido , a cicli di 2 mesi.
IL SUCCO DI ALOE
 viene impiegato con successo avendo mostrato proprieta rimineralizzanti e antinfiammatorie. In special modo è consigliato contro il patereccio o giradito che è uno stato infiammatorio del solco ungueale, che circoscrive l’unghia, sulle dita. E’ causato da una infezione batterica avvenuta dopo un’abrasione o dopo un trattamento di manicure/pedicure, che favorisce la proliferazione dei germi creando pus e dolore.
Gli acidi cinnamico e crisofanico, contenuti nel succo di aloe, forniscono un’azione antibatterica mentre l’acido salicilico ha azione antinfiammatoria.
MODO D’USO: Lasciare in ammollo il dito in poca acqua, precedentemente bollita, con 8 cucchiai di succo puro di Aloe Vera almeno 3 volte al giorno per alcuni giorni.
CURARE il fungo dell’unghia che è una patologia piuttosto frequente che aggredisce l’unghia di mani e piedi si nota quando l’unghia si ispessisce, si alza e prende un colore giallastro. Se si cura il rischio è la perdita dell’unghia.
Un aiuto naturale valido  è l’ESTRATTO DI MALELEUCA ALTERNIFOLIA, estratto per distillazione in corrente di vapore dalle foglie e dai rametti tramutato poi in olio essenziale.
Ci vuole un po’ di tempo, qualche mese, ma se il fungo non è troppo esteso si possono ottenere ottimi risultati.
Contro l’unghia incarnita vengono consigliate invece applicazioni locali di CALENDULA diluita in acqua tiepida.
Nel caso di fragilità ungueale, unghie che si sfaldano e non crescono, è meglio affidarsi ad integratori per bocca che contengano cistina, zinco, vit. B6 e vit. B5. La Cistina è un aminoacido solforato che forma la cheratina, responsabile della resistenza ungueale.
Lo Zinco è il minerale che attiva la sintesi della cheratina a partire dalla cistina.
La vit. B6 è indispensabile per la sintesi della cistina e per la sua incorporazione nell’unghia.
La vit. B5 stimola la crescita dell’unghia.

Questo articolo è stato copiato nel blog dove ho un link e sono coautrice al seguente link   Estetica Trucco Bellezza Nutrizione
Sei interessato a questi prodotti? Chiedi una consulenza gratuita

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: