Smontare una ricostruzione. Differenza tra acrilico e gel.

Lo smontaggio delle unghie finte, cambia in base alla tecnica utilizzata:
Se la ricostruzione è in acrilico il distaccamento è veloce e poco dannoso, se invece la ricostruzione è in gel, questo va rimosso completamente dal letto ungueale, con la lima o la fresa e questo a lungo andare, provoca indebolimento e assottigliamento delle unghie, con eccessiva sensibilità e il rischio che le vostre ricostruzioni  saltino spesso.
In base alla mia esperienza, ho notato spesso e con molto dispiacere, che il gel causa  come una corrosione del letto ungueale, forse perchè viene utilizzata qualche sostanza che agisce da collante o il primer a base acida.
Per smontare le ricostruzioni fatte con acrilico, basta semplicenmente assottigliare di molto lo spessore e con un bastoncino sollevarlo che si stacca facilmente e l’unghia non rimane danneggiata o indebolita.
Un consiglio che do a molte donne che  fanno la ricostruzione, ma sono poco informate, è quello di chiedere garanzie sui prodotti e soprattutto sul primer, che è un liquido che si usa prima dell’aplicazione del gel o dell’acrilico, ma che se scadente o a base acida, causa gravi danni e corrosione delle unghie.
Alcuni prodotti , specie il gel, necessitano di primer a base acida che ovviamente danneggiano le unghie corrodendone la cheratina e assottigliandole.
I prodotti che non necessitano di primer a base acida sono pochi e vanno scelti con cura, quelli che utilizzo, li ho scelti proprio  perchè non hanno necesità del primer a base acida e per questo motivo vi garantisco che le vostre unghie non subiranno danni o indebolimento al momento che toglierete la ricostruzione.

About these ads

14 Risposte

  1. Ciao , volevo porre una domanda . Io per 4mesi ho fatto la colata di gel , adesso mi sono stancata . Ho tagliato l’unghio con il gel , adesso e cortissimo , ma vorrei togliere il resto . È possibile che aspettando la ricrescita tutto si metta apposto senza danni ????? Il mio unghio torna come prima???

  2. aa e poi un’altra cosa…. come lo faccio il refill ?? se la cliente vuole cambiare il colore o il french?? mica devo rifare la ricostruzione??

    • Non occorre rifare tutto, dipende cosa devi ritoccare, ma ci sono tanti modi. Dovrei vedere di cosa si tratta per capire e spiegarti come fare. Baciotti Katy

  3. ciao katy riguardo all’acrilico ank’io sono daccordo con te, ho praticato x 6 anni il gel e devo dire la verità nn ho avuto grossissimi problemi, le unike cose brutte sono “il bruciore della lampada, e i frequenti sollevamenti “..è un mese ke ho provato l’acrilico e devo dire ke è fantasmagoricooooooo!!!! è piu semplice, nn sporca, nn ha bisogno di continue limature e soprattutto asciuga all’aria, e poi si fanno passaggi in meno… L’UNICA COSA KE NN SOPPORTO DELL’ACRILICO è LA PUZZA DEL MONOMERO.. come potrei fare per evitare “l’intossicamento”??? mi viene sempre la tosse! io adoro questo materiale ma nn vorrei ke mi faccia male!!!

    • Penso che l’odore forte non sia il male maggiore dato che respiriamo polveri sottili dei gas di scarico di automobili facendo una semplice passeggiata al centro, specie nelle grandi città! Prova con una mascherina anche perchè non è il monomero che ti fa tossire, ma la polvere delle limature. Spero di averti dato la risposta che ti aspettavi. Un abbraccio a presto Katy

  4. Ciao,sono capitata x caso in questo blog,ho letto ciò che è scritto e nn condivido affatto quello che affermi. La lampada e/o il gel nella maniera più assoluta sgretotolano e/o bruciano la placca ungueale.

    A danneggiare l’unghia è l’operatrice che ci lavora su…

    premetto che sono onicotecnica e docente professionale di ricostruzione unghie.

    alessia

    • Quindi le scottature non causano alcun trauma? I gel non causano corrosione? Che mi dici delle resine??? Le usi? Credo di si se dici di essere professionista e docente. Bene metti a confronto due donne che hanno praticato ricostruzione unghie sulle loro mani e dopo qualche mese smonta loro il tutto e dimmi quale delle due ha le unghie sane chi le ha fatte in gel o chi le ha fatte in resina? Io ho notato questa differenza ed ho scelto. Comunque concordo pienamente che PRODOTTI e un BRAVI E SERI onicotecnici, che sia gel o resina, non danneggiano le unghie, Ma sullalampada non sono d’accordo perchè le scottature sono traumi enon discuto oltre!!! Brucia diamine e fa male!!! Saluto e abbraccio Katy

  5. ciao katy
    sono una ragazza alle prime armi e appassionata di nail art
    siccome noto che sei molto esperta e competente potresti mica dirmi se posso usare qualche prodotto per eliminare la ricostruzione in acrilico?
    grazie! ciau

  6. CREDEVO CHE LO SMONTAGGIO DELL’ACRILICO FOSSE UN POCHINO PIù PROFESSIONALE CHE STACCARLA CON UN BASTONCINO FORSE SAREBBE MEGLIO ASSOTTILIARE LA RICOSTRUZIONE E MAGARI IMMERGERE LE UNGHIE IN ACETONE PURO CHE VIENE VIA IN MANIERA FACILE, IN QUANTO L’ACRILICO SI SCIOGLIE E NON E’ TRAUMATICO PER LE NOSTRE UNGHIETTE CHE NE DICI??

    • L’acetone? Io eviterei l’acetone non fa bene alla pelle e alle unghie. Ognuno procede come vuole nel rispetto di ciò in cui crede e io credo che le unghie, le cuticole e le mani vanno curate e non massacrate!!!
      Non parliamo di professionalità per cortesia, le critiche van bene, correggere l’errore del methyl methacrylato va bene, ma te non sai affatto quale sia la mia professionalità e come io non mi permetto di criticarti giudicandoti poco professionale non conoscendoti, così gradirei da parte tua.
      Tu cosa fai? L’onicotecnica? Bene. Potresti gentilmente presentarti? Parlare di te e se ti va potresti anche dire di quale tecnica ti occupi maggiormente e perchè? Se hai un link ad un blog d’informazione sulla ricostruzione unghie avremmo tutte il piacere di conoscerlo. Grazie.
      A me fa tanto piacere confrontarmi e scambiare idee tra noi e ne sono veramente contenta, ma non usiamo termini offensivi per dimostrare di essere migliori o peggiori.
      Ti ringrazio per le attenzioni che dai a ciò che scrivo, ma dovresti gentilmente evitare critiche pesanti.
      Grazie a presto Katy

      • cara katy ritengo che il tuo blog sia molto interessanre e mi complimento per le innumerevoli informazioni che esprimi.Non tutte le onicotecniche lo farebbero!!!!!!!Molte si credono onnipotenti e non hanno piacere di condividere con altri i loro”trucchi”.Tu ,invece, anche se non ti conosco ,da vicino appari molto esperta.Pero’ ti confesso di avere molte perplessita’,perche’ avendo frequentato un corso base di ricostruzione in gel,cio’ che mi hanno insegnato e’ l’opposto di quello che tu comunichi,a partire dal fatto che una delle prime cose insegnatemi e’ stato che il gel e’ meno aggressivo dell’acrilico,e piu’ duraturo nel tempo.In piu’ sono d’accordo con te quando dici che questo lavoro e’ caduto in basso, perche’oramai chiunque lo fa senza una corretta qualifica;l’importante e’ risparmiare soldi il piu’ possibile.Il problema e’ dovuto anche al fatto che non c’e’ una vera legislazione in merito alla figura professionale dell’onicotecnica.Nella mia regione ,la Campania,e’un vero e proprio Far West.Attendo un tuocommento e ti ringrazio anticipatamentre,ciao.

        • Certo che insegnano quello che affermi di aver appreso riguardo gel e acrilico, ma è proprio questo che deve farci aprire gli occhi e chiediamoci: Cosa offrono in realtà i corsi? Cosa vendono soprattutto a chi , come e perchè tanto accanimento contro l’acrilico?… Semplice quantità busines e tecniche veloci col gel e vendita di kit gel… Comunque io mi sono stancata di dire le stesse cose so soltanto che su 100 donne 80 hanno le unghie bruciate e sgretolate dalla lampada e dal gel, mentre 20 che fanno acrilico hanno unghie sane e sempre in ordine! Se non ci credi te come tanti fate un sondaggio e parlate con la gente che utilizza i servizi di ricostruzione unghie, scoprirete quante sono deluse da ciò che viene offerto! La concorrenza si elimina con la qualità! Se l’onicotecnica è esperta e professionale non ha concorrenza e paura di nessuno! Ecco perchè io non ho paura di essere tranquillamente aperta nel mio sito! Grazie per ever commentato. a presto e un caro abbraccio Katy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.991 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: