Unghie Moda Vintage 2011 ancora vecchio!

La cultura Italiana è vecchia e non ha più stile, poca informazione e poca documentazione stanno portando il popolo italiano a essere sfruttato ed emarginato. Ho scritto molto sulle ungie sulle decorazioni e potete vedere tante foto nell’apposita pagina. Il mio blog non nasce per pubblicità, ma per informazione sulla tecnica in acrilico o resina acrilica o porcellana, come viene chiamata in Spagna. Il mio blog nasce nel 2009 con il solo scopo d’informare chi usa la ricostruzione delle unghie, quali e quanti modi esistono, quali e quante DECORAZIONI si possono fare, qualche accenno di chimica, qualche consiglio utile a chi vuole sapere e conoscere. Raggiungo ormai visite di 600 persone al giorno da tutta Italia e vi assicuro che tutto ciò che scrivo nasce dalla mia mente ed è di mio pugno, se qualche volta ho lincato degli articoli ho sempre citato la fonte, per correttezza, perchè lo trovo giusto e onesto. La mia non è una lotta alla concorrenza, il mio non è interesse economico, la mia è una vera e propria battaglia alla disinformazione e a quanti vogliono farci diventare “sonnambuli”. La mia per le unghie è una vera e propria passione e il rispetto per questo mestiere così poco valutato, che rischia di diventare solo un fenomeno passeggero. In Italia non abbiamo la giusta cultura per apprezzare i talenti e la qualità! Noi onicotecniche non siamo manicuriste, siamo specialiste della ricostruzione unghie e delle decorazioni delle unghie! Non ci interessiamo di manicure e smalti, quello è mestiere del manicurista, noi siamo onicotecnici e artisti della Nail Art cioè dell’arte della decorazione unghie! Quando qualcuno vede le mie decorazioni ancora dice: ” Che bel colore che bei rilievi, ma cos’è smalto? Quelli dove li compri, ma si attaccano con la colla?”. Assurdo penso io, e spiego: Sono polveri acriliche colorate che unite al liquido poi solidificano e non viene via con l’acetone devi limare per cambiare colore, i rilievi non sono incollati, ma li scolpisco sulle unghie artificiali”. In altre occasioni e sono tante credetemi, la domanda è cos’è l’acrilico, ma è vero che fa male? Deduco che questa sia l’informazione che gli altri danno nei centri estetici in genere e mi chiedo: ” Perchè si deve parlare male di qualcosa mentendo? Facile risposta per me che sono del campo è la concorrenza è la paura che se si scopre quanto l’acrilico sia migliore e quanto sia usato nel mondo dai migliori professionisti e con le migliori decorazioni, si perdano i clienti. Io semplicemente potrei usare il gel, ma non lo faccio per mia scelta, anche se la richiesta di acrilico è minore specie a Roma. Il fenomeno della ricostruzione delle unghie è conosciuto solo da qualche anno, ma esiste da 50 anni in America e da 20 in Italia. Nasce con l’acrilico, il gel è giovane ed è un derivato. Nei casi peggiori, le unghie artificilai vengono maggiormente usate per nascondere i difetti dovuti ad onicoafgia o per ovviare a curarsi esteticamente con una semplice manicure e uno smalto, ma quanti decorano e usano le unghie come accessori di moda? In tanti paesi del mondo la cultura della bellezza è completamente diversa e lontana dalla nostra, basta documentarsi con un semplice libro di fotografie. Le unghie sono un culto come i capelli come un vestito, come le scape, come il trucco. Acqua e sapone e unghie sbiadite non sono accessori di moda e non sono bellezza femminile, ad esempio, nei paesi più disperati di alcune tribù dell’Africa o dell’India, amano mettere in risalto la bellezza con accessori decoratissimi, nastri tra i capelli, orecchini colorati e vistosi collane e unghie bellissime lunghe colorate decorate tra anelli e bracciali e altri accessori anche alle caviglie, tra le dita dei piedi. Ora quante di voi hanno le unghie dei piedi smaltate in invero e curano i loro piedi? Quante di voi non mettono crema sulle mani per proteggerle dal freddo? Quante di voi ha dei cerotti perchè le unghie saltano? Le mani sono importanti come un bel sorriso messo ancora più in risalto da un rossetto rosso e una bell’acconciatura no si deve usare solo al matrimonio, le decorazioni esprimono la femminilità, parlano di noi e ciò che indossiamo fa parte della nostra identità culturale e sembra proprio che in Italia tutto ciò che serve a rendere bella una donna sia una vergogna. Siamo lontane da questi concetti di estetica e di apparire donna ed essere piacevolmente “decorate” come donne! Indossiamo divise grigie come in fabbrica oppure tacchi altissimi e gonne corte pensando di essere moderne e fighe, ma in realtà la bellezza è un’arte. Non è copiare le vetrine o le donnette della tv. L’arte di essere femminile non c’è in Italia, anzi devo dire che esiste ma grazie ai travestiti che sono più femminili di una donna nata donna! Ci siamo mai chiesti la collana che abbiamo comprato al mercatino chi l’ha pensata e realizzata e a quale stile si deve abbinare? Lo stile non è una borsa con un nome stampato. Lo stile è buon gusto e l’arte di abbinare gli stili. La moda, la musica, l’arredamento sono stili diversi che vanno studiati e sapientemente accostati e tutto ciò nasce dalla cultura dei paesi e dagli studiosi dell’arte della moda e del designer. Anche gli orecchini le collane gli anelli e le unghie sono pensati come stile. No ci si può limitare ad una french, noi non siamo francesi. Cominciamo a guardare libri d’arte a guardare cosa succede nel mondo, cosa esiste al di là di ciò che vogliono venderci solo perchè gli resta in magazzino! Il VINTAGE ad ‘esempio è un fenomeno che va ed è per me stupido e consumistico: Che me ne faccio dei vestiti di mia nonna? Io voglio nuovi stili e nuova moda futuristica e comoda e soprattutto femminile e speciale! Però il Vintage c’è purtroppo è questa moda da robivecchi e ci sono dei pezzi che costano 18 mila euro e li comprano pensate li comprano davvero! Gli stilisti furbi, vendono la loro moda nel mondo dove hanno gusto e intelligenza e a noi ci fanno vestire come i nostri nonni anzi bisnonni, perchè all’estero non compra nessuno le cose vecchie, tranne i poveracci e non di denaro intendiamoci, poveracci dentro, poveracci di stile e personalità! No grazie io mi rifiuto. Gli outlet sono una presa per i fondelli sconti su roba passata e vecchia e lo dicono pure, ma quanti di voi vanno a comprare! Io sono stanca di essere presa in giro e non sono di certo quella che mantiene gli stilisti con la roba vecchia! Io amo le cose belle e artistiche nuove e all’avanguardia e vedo il mondo con gli occhi di un artista e vedo il mio paese troppo vecchio e stanco e i giovani troppo spenti e poco rivoluzionari. Ho una cliente che partecipa a uomini e donne e ciò che vedete è finto e dovete imitarlo , ho qualche modella di Milano e so che gli stilisti sono furbi, vi posso assicurare che so di cosa parlo e in confidenza vi dico…Spegnete la tv e usate la fantasia e la vostra testa! Quando comprate usate il cuore e siate felici di ciò che piace a voi e non agli altri.
Un augurio per il 2011 è quello che Tutti noi si possa finalmente vivere in un mondo a colori e pieno di lustrini!!!!!!!!!

2 Risposte

  1. CIAO SONO MENA HO APPENA SMESSO DI LEGGERE I TUOI PENSIERI SAI SU TANTI PUNTI DI VISTA CONDIVIDO CIO CHE HAI SCRITTO MAGARI IL GLI ITALIANI SI EMANCIPASSERO UN PO DOVREBBERO ESSERE TUTTI COME NOI PER CAPIRLO COMUNQUE NON TI CONOSCO MA MI E BASTATA QUESTA TUA PAGINA X CAPIRE KE SEI UNA RAGAZZA ESPLOSIVA E RICCA RICCA DI TANTI VALORI MI PIACI MOLTO E COMPLIMENTI X I GUSTI SPERO KE SARAI ASCOLTATA E KE MAGARI SI AVVERI IL MINIMO DI CIO KE HAI DETTO BACI MENA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: