Estetista parrucchiere onicotecnica al vostro domicilio conviene davvero?

La professione dell’estetista del parrucchiere dell’ onicotecnica non è un gioco che si può improvvisare, ma occorre una vera e propria preparazione nel settore e tanta responsabilità e attenzione per la salute del corpo, dei capelli e delle unghie.

Purtoppo ancora oggi la legge non prevede norme per i settori dell’estetica che diano professionalità, ma generalizzano in un unico settore e penalizzano gli specialisti.

Ad esempio chi si occupa di depilazione con ceretta, spesso effettua anche massaggi o pulizia del viso ecc…
Ognuno di noi è afferrato in un campo specifico più che a un’altro e di conseguenza una brava epilatrice non può essere una brava onicotecnica e così via.

L’improvvisazione del mestiere che si genera dopo pochi giorni di video-guide  viste su youtube o corsi ingannevoli di breve durata senza adeguata preparazione, specie in settori così importanti come la cura del corpo dove il rischio di infezioni e danni permanenti è all’ordine del giorno.

Questa speculazione non è solo dettata da guadagno facile e veloce che come abbiamo detto prima  è spesso pericolosa e dannosa per le persone , ma è anche frutto di clienti poco informati e poco esigenti tanto da portare persone senza scrupoli ad approfittarsi  della loro buona fede e ignoranza o del loro  “non voler vedere” pur di spendere poco.

In ogni campo porfessionale non si può improvvisare o essere specializzati in mille attività ad esempio l’avvocato, non può fare il commercialista e l’idraulico non può fare il muratore.

La responsabilità di tutta questa confusione inganno e insoddisfazione dei servizi non solo dipende dagli specialisti , ma soprattutto dai clienti stessi.

Se il cliente è esigente e pretende anche di pagare poco probabilmente non sa quanto impegno, tempo e costi ci vogliono per sviluppare e offrire seriamente un ottimo servizio di qualità .

Credete davvero di avere un buon servizio al “vostro domicilio” a poco prezzo, credete davvero alle favole?

Come può una estetista venire  a casa vostra e farvi ceretta, unghie, massaggi e tinta sul tavolo della cucina o sul divano e con i bambini che giocano sulle vostre gambe?

Con tutto ciò vediamo oggi  un pululare di estetisti, parrucchieri, onicotecnici, massaggiatrici, truccatrici ecc., che offrono servizi al vostro domicilio a poco prezzo,
ma quale convenienza è recarsi nel traffico sprecare tempo e denaro con modiche cifre e quale servizio ci si può aspettare?

Mettiamoci in testa una volta per tutte che per avere un buon servizio di qualità dobbiamo cominciare a capire l’importanza del posto di lavoro perchè questo, si deve svolgere in una sede ben attrezzata di ogni confort e comodità per chi opera, così da offrire al meglio il suo servizio e allo stesso tempo per i clienti, che potranno beneficiare dei risultati migliori.

L’igiene è spesso dimenticata e gli attrezzi del mestiere non si possono trasportare di qua e di là in ambienti scomodi e inadeguati quali sono  il domicilio del cliente.
Per questo e per tanti motivi come, ed elenco i più banali ad esempio  il letto per i massaggi, i colori per le tinte e la vasca per lavare i capelli, la postazione con luce inadatta per manicure o ricostruzione unghie e le frese e i pennelli e i disinfettanti o la depilazione scomoda  ecc ecc…

Insomma se vogliamo un buon servizio di qualità serio dobbiamo recarci nei centri specializzati o nei luoghi attrezzati per quel tipo di settore. Chiaramente chi lavora a domicilio ha minori spese di gestione e può offrire anche prezzi più convenienti.

Pensiamo bene quindi quando cerchiamo l’esperto che svolge al vostro domicilio perchè spesso sarà una delusione e una spesa da evitare!

Annunci

Unghie accessori femminilità seduzione. Osare è DONNA

Femminilità è il modo di muoversi, di parlare, di sorridere, di curare il proprio corpo e la propria persona nei dettagli, questi sono alcuni degli ingredienti che fanno la “Donna Femminile”.
La femminilità è il risultato estetico ed  il mix necessario tra un profumo, il colore delle scarpe, la morbidezza dei capelli, la lunghezza delle unghie, il tono di un rossetto. Una donna femminile è una donna che si piace, viva ed esuberante con un pizzico di trasgressività e di ironia, colore e allegria.
Immaginate una scena romantica: Bellissima lei, con i capelli appena mossi dal vento, il suo dolce profumo di spezie esotiche, non guardavo il suo seno, non guardavo le sue gambe snelle, guardavo le sue mani, morbide e levigate, colorate di rosso ciliegia, artigli seducenti come le sue labbra, mentre dolcemente sfioravano le mie…
Ecco, cosa ne pensate se al posto di artigli rosso ciliegia ci fossero state unghie corte o mangiucchiate pallide? GRRRRRRRRR un disco rotto nel bel mezzo di una sinfonia romantica!
Le mani, la bocca, lo sguardo seducono più di un seno scoperto volgarmente. Le unghie corte diciamolo chiaro, non sono femminili, sono solo comode. Anche  il tacco alto  sappiamo bene che non è comodo, ma forzatamente e dolorosamente lo indossiamo perchè è femminile. Perciò, se è vero che i tacchi slanciano e rendono più femminili, così come i capelli lunghi sono l’emblema della donna, si dovrà cominciare a pensare lo stesso delle unghie.
Il corto “mozzato” e smaltato è OUT non è femmile, nè elegante.
I colori pallidi cadaverici sono OUT poichè rispecchiano poca personalità e intraprendezza, sono sintomo d’insicurezza e l’insicurezza non è seduzione!
La seduzione, la classe, l’eleganza è saper portare unghie lunghe, l’èleganza è avere mani affusolate e slanciate con movenze certe. La donna è donna quando sa ciò che vuole e lo prende ed è lì,  la vera arma di femminilità e seduzione!
Abituarsi a portare le unghie lunghe non è un problema come si pensa, basta cominciare a portarle lunghe e non trovare scusanti del lavoro, dell’ufficio, non si può, vorrei ma non mi è permesso, devo digitare sui tasti. E’ una bugia soltanto una bugia. Basta usare l’acrilico invece del gel!
Non si può vietare ad una donna di essere donna!
Ribellatevi a coloro che vogliono imbruttirvi e farvi apparire sciatte e spente. Abbiate forza di dimostrare la vostra personalità!
Se proprio chi fa il gel ha paura che siano fragili data la lunghezza e consiglia di farle corte diffidate!
Diffidante anche di quante vi attirano con lo slogan dell’acrilico per convincervi mentre poi vi rifilano il gel dicendovi che l’acrilico è tossico, è una bugia bella e buona! L’acrilico non è tossico, l’acrilico è resistente anche con lunghezze eccessive. Se l’ 80% delle donne nel mondo usa l’acrilico secondo voi sono loro sbagliate?
Andate via scappate rifiutatevi di ascoltare gli altri decidete finalmente per voi stesse, con i vostri gusti e il vostro istinto di donne sicure e mature.
Osate senza paura di essere donne seducenti e femminili con artigli color ciliegia se ciò vi piace e che delicatamente, con nonchalance (l’arte di fare una cosa strana come se fosse normalissima) alzate il dito medio e ve ne infischiate!
PS fate attenzione poi a non indossare quelle orribili quadrature mozzate che assomigliano a spatole, perchè quelle non sono unghie affusolate e femminili sono oscene e disgustose!
Non siate convinti che gli altri vi guardino le unghie perchè sono belle potrebbe essere l’opposto…

Esagerate? Forse, ma quanto son belle!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: