CUTICOLE Cura Mantenimento

Tante persone sono venute da me a chiedere cosa è l’olio per cuticole. Cercherò ora di far capire il concetto di questo olio, e il corretto uso, in particolare nel settore manicure e ricostruzione unghie. In primo luogo lo scopo principale dell’applicazione di olio per cuticole è quello di IDRATARE IN PROFONDITA’ SOLO LE CUTICOLE , ma non la pelle e le unghie.
L’olio per cuticola è stato progettato  per essere assorbito rapidamente nella pelle delle cuticole e  per fornire IDRATAZIONE NEI CASI DI EMERGENZA.

CREMA MANI E OLIO PER CUTICOLE
In circostanze normali io raccomando l’idratazione costante e accurata con creme idratanti per le mani, non occorre usare olio per le cuticole, in questo caso basterà una buona crema idratante ad assorbimento per aiutare a mantenere morbide le cuticole.
Invece in circostanze drammatiche di secchezza e spessore eccessivo della pelle attorno alle unghie si correrà ai ripari con un buon olio per cuticole in modo da curare sia l’aspetto delle unghie sia la successiva formazione di secchezza, inaridimento, e spaccature della pelle attorno alle unghie.

La situazione DRAMMATICA dove è necessario la cura delle cuticole è quando si ha la separazione della cuticola dall’unghia a cusa di secchezza, perchè la pelle troppo secca non attacca all’unghia e non la protegge da malattie e infezioni.
In questo caso è necessario l’olio per cuticole specifico  per idratare in profondità la pelle, così le cuticole si collegheranno alle unghie e si avranno le unghie sane la pelle morbida e ovviamente la bellezza di mani curate.
Quando si utilizza l’olio per cuticole è importante capire come usarlo ed  è necessario ricordare che è molto potente e che anche solo una piccola quantità sarà necessaria per dare la profonda idratazione.

TIPO DI OLIO PER CUTICOLE
I tipi più comuni di oli utilizzati per gli oli cuticole sono combinazione di oli vegetali arricchiti con vitamine.  Il comune olio più usato l’olio di semi di lino che viene infuso con l’acido citrico, che contribuiscono a rendere l’olio più assorbente.
Alcuni degli oli più comuni sono l’olio di  jojoba, l’olio di mandorla. Esistono poi tanti prodotti disponibili in svariate combinazioni di profumi.  Esistono anche gel a base di oli con la stessa base. Alcuni oli per cuticole possono includere anche additivi anti-fungo e anche anti-batterico, mantenendo sempre le cuticole libere da malattie e disordini dell’unghia, aiutando le cuticole a rimanere liberi da secchezza e screpolature irritanti.

INIZIO DELLA CURA DELLE CUTICOLE
Per la pelle gravemente secca, si ricorrerà ad un regime giornaliero almeno per una settimana. Inizialmente si dovrà fare una manicure non aggressiva senza strappare via le cuticole.

CORRETTA MANICURE
Eliminare smalto o sporco con solvente senza acetone (RACCOMANDATO)

PROCURARSI: due asciugamani piccoli- 1 paio di tronchesini cuticole-  1 bastoncino d’arancia o spingicuticole di gomma- Una piccola ciotola di acqua calda e un sapone delicato a base di emmolienti come aloe ecc.
Olio per le cuticole di ottima qualità e una crema idratante per le mania ad assorbimento con glicerina aloe ecc.

COME PROCEDERE
1.  Rimuovere tutto lo smalto dalle unghie delicatamente con solvente privo di acetone.

2.  Immergere la punta delle dita di una mano, nella ciotola di acqua tiepida e sapone, per circa 3-5 minuti fino a quando si saranno ammorbidite le cuticole.

3.  Togliere la mano dal acqua e asciugare accuratamente.

4.  Nota: se l’acqua si è raffreddata, sostituire con acqua tiepida per ottenere i migliori risultati.

5.  Utilizzare l’estremità ad angolo del bastoncino d’arancia per spingere DELICATAMENTE le cuticole  intorno alla base e ai lati dell’unghia.

6. Rimuovere le cuticole e se passerà troppo tempo e si seccheranno, immergerete nuovamente le dita nella bacinella con acqua calda.

7. Ripetere la procedura per la mano opposta.

8.  Risciacquare e asciugare accuratamente le mani. Procedere con l’applicazione dello smalto colorato o rinforzante ecc., facendo attenzione a non sovrapporlo sulla zona dove appena è stata rifilata la cuticola, perchè l’alcool dello smalto asciuga la cuticola, aggiungendo secchezza.

9. Dopo la vostra manicure, aprite finalmente il vostro olietto per cuticole e applicate con cura una piccola quantità intorno alla zona della cuticola (intorno ai bordi delle unghie) e massaggiate delicatamente dentro e attorno la cuticola.

CONSIGLI UTILI
Potrebbe essere necessario applicare l’olio una a più volte al giorno per riparare la siccità severa delle cuticole.
L’uso corretto di olio si tradurrà in un aspetto ben curato della cuticola e persino della mano. Quando finalmente avremo raggiunto la cura delle cuticole con risultati positivi, continuare ad applicare ogni settimana come parte di una routine regolare per le cuticole che ora sono sane e flessibili.

FAVORIRE LA DURATA DELLA RICOSTRUZIONE UNGHIE
Molte persone ancora non sanno un piccolo segreto che svelato, renderà meno frequente il ritocco delle ricostruzioni di unghie. Avere cuticole morbide e sane intanto eviterà  smottamenti dei laterali delle unghie ricostruite, causate da pelle eccessivamente dura e forte. L’uso di olio per cuticole costante non causerà distaccamento e bolle d’aria.

SEGUITE QUESTI CONSIGLI E CURATE LE VOSTRE MANI USANDO CREME IDRATANTI E AGGIUNGEDO L’OLIO PER CUTICOLE. Ricordate che anche la migliore e più costosa crema non agirà se non siete costanti nell’uso! La bellezza di una donna è nella cura dei dettagli…E le cuticole sono unn dettaglio da non sottovalutare…
Sono orribili!!! 🙂

Katynails Grazie a tutti voi per l’attenzione che ogni giorno rivolgete al mio spazio web.

Unghie dei piedi: cura ed estetica

Gran parte del fascino di un piede deriva dall’attenzione che dedichiamo alle sue unghie e non tralasciamo duroni e pelle secca sui talloni o ai lati delle dita.
Le unghie sane infatti, hanno un aspetto lucente e un colore trasparente , ma 8 donne su 10 soffrono di problemi alle unghie.
Cominciamo dai piedi e vediamo un po’:
Molti di noi non si preoccupano affatto della salute dei propri piedi, anzi  non si accorgono di averli finchè, arrivati ad una certa età, questi non cominciano a dolere e a dare problemi. In estate poi si sa, dobbiamo scoprirli e lì è il vero dramma: Unghie ingiallite e spesse, duroni, pelle squamosa, odore impossibile!
Mi sto facendo prendere la mano, cioè il piede! Si ho scherzato, ora però andiamo avanti e seriamente:
Innanzitutto fate molta attenzione ai tessuti o scarpe che indossate: nylon, microfibra o tessuti sintetici, gomma, plastica, sono causa di micosi o psoriasi difficilissimi da debellare sia sulle unghie che sui piedi, specie tra le dita dei piedi dove si annidano i batteri e sotto l’unghia libera, la parte bianca per intenderci.
Un’alto passo fondamentale è l’igiene giornaliera dei piedi e delle unghie:
L’igiene tutto l’anno è qualcosa che poche donne fanno e non si tratta di lavare i piedi o fare il bagno o la doccia, si tratta di togliere le cellule morte sulla pelle, togliere i duroni,  e spazzolare bene con detergente sotto le unghie.
 Questa è una procedura da fare sempre , non solo d’estate, ma anche e soprattutto d’inverno specie per chi porta stivali o scarpe da ginnastica!
Iniziamo ora l’igiene del piede:
Acqua calda, sali per i piedi in granuli o effervescenti, procedete lasciando un piede ancora nell’acqua e abbiate cura del primo, tamponatelo con l’asciugamano e procedete con la pietra pomice o la raspa per i piedi, poi riimmergetelo nell’acqua, tirate fuori l’altro piede, tamponatelo e procedete, e così via. Quando sarete soddisfatte della morbidezza che avrete dopo averle ben bene raspati e lisciati, un piede per volta, è d’obbligo la crema e non creme grasse del supermercato per risparmiare e tanto i piedi chi li vede!
Amate i vostri piedi, perchè le creme scadenti a base di grassi fanno sudare i piedi e fanno venire malattie, oltre che accentuare cattivo odore!
Usate creme specifiche per idratare i piedi, spray e lozioni a base di antimicotici etc. Come se fosse la pelle del viso! Se non siete sicure dell’acquisto chiedete a me, potrò farvi avere quelli che uso io personalmente.
Passiamo adesso alle unghie, un po’ difficile averne cura lo so, ma proviamoci.
Così come le unghie delle man,i anche quelle dei piedi vanno limate e non tagliate o se proprio avete fretta dopo averle tagliate alla lunghezza giusta, limatele lo stesso per non rischiare che si sfaldino.
La forma delle unghie dei piedi è importante così come la lunghezza: Unghie troppo corte o troppo lunghe sono causa di unghie incarnite, forme troppo quadrate o a punta è lo stesso e creeranno seri problemi:
Si deve creare una curva omogenea priva di angoli e lasciare appena una strisciolina di bianco, come la french, ma cosa fare se ci sono le pellicine anche nelle unghie dei piedi? Non usate forbicine per carità! Anche li olio per cuticole e spingetele col bastoncino d’arancio. Se c’è tanta pelle perchè in tutto l’anno non avete fatto pedicure,chiamatemi! Scherzi a parte, se proprio non riuscite con il fai da te chiamate la vostra pedicure di fiducia! Poi però usate l’olio per le cuticole anche sulle pellicine dei piedi, come fate per le mani.. Lo fate vero?
Ora un po’ di maquillage

zzzzz
Coloriamole un po’ per sfoggiare la moda!
Attenzione poi all’applicazione dello smalto se non volete unghie gialle o bluastre! I pigmenti degli smalti e alcune sostanze contenute vengono assorbite dalle unghie!
Se avete letto gli articoli su come smaltare le unghie ricorderete che prima dello smalto va messa una base di buona marca e non colorata!
Gli smalti sono tossici, mettiamocelo in testa, evitate quelli da bancarella, provengono da paesi non controllati e non sono a norma CEE!
Anche in questo caso se non siete sicure dell’acquisto vi aiuterò volentieri.

piedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: