Come rimuovere smalto semipermanente soak off gel

Come rimuovere lo smalto semipermanente o soak off gel con l’acetone o il solvente apposito.

Occorrente : Acetone puro, una ciotola per manicure, cotone, foglio di alluminio, vaselina o crema protettiva per tinture,bastoncino di cotone, bastoncino d’arancio, buffer grana 280.

Rimozione smalto semipermanente o soak off gel.:
Riempite la ciotola con l’acetone puro, spalmate la vaselina o la crema intorno alla pelle, perchè l’acetone può seccare e danneggiare la pelle, con un bastoncino di cotone distribuite bene la vaselina intorno al giro cuticole evitate di coprire le unghie.
Potete immergere direttamente le unghie nella ciotola, ma l’acetone evapora in breve tempo quindi rischiate di utilizzarne davvero tanto.
Il miglior metodo è quello di immergere il batuffolo di cotone nell’acetone e poi adagiarlo sulle unghie e coprire con l’alluminio precedentemente tagliato a misura circa 4 cm x 10 cm. Ripetere l’operazione per tutte le unghie e lasciatele riposare per circa 30 minuti.
dopo questo tempo si può togliere l’alluminio e provare a spingere e sfilare il cotone sulle unghie per far venire via il gel. Se ciò non avviene lasciate ancora per 10 minuti e ricoprite l’unghia scoperta con lo stesso procedimento di prima. Potrà essere necessario aiutavi con un bastoncino di lehno per spingere via il gel.
Infine, lasciate riposare e asciugare le unghie per 5 minuti circa poi con un buffer rimuovete eventuali ruvidità sulle unghie.
Mi raccomando di idratare le unghie e le mani con lozioni creme o con olio apposito per le unghie perchè l’acetone può aver disidratato le unghie. Idratate le unghie ogni giorno e aspettate almeno una settimana o più prima di applicare di nuovo lo smalto semipermanente per non indebolire le unghie rischiando brutte infezioni batteriche.

Lo stesso metodo si può utilizzare per la rimozione  delle unghie in acrilico, appunto le mie che vedete qui sotto, solo che personalmeente preferisco usare la fresa.

smontaggio2deidrat smontaggioricopertura

Annunci

Smalto permanente o semipermante

Lo smalto permanente o semipermanente è un prodotto a metà tra il gel usato per la ricostruzione delle unghie e un qualsiasi smalto colorato.
La sua qualità è quella di resistere per molto tempo senza sbucciarsi e sfaldarsi.
L’applicazione è semplicemente identica a quella di uno smalto comune, però va asciugato con un trattamento a Raggi Ultra Violetti come il gel per la ricostruzione delle unghie.
Affinchè questo smalto possa essere utilizzato si deve eseguire una buona manicure e le unghie devono essere sane e curate, questo, perchè, lo smalto permanente verrà assorbito dalle unghie rese porose dalla limatura effettuata sulle unghie naturali.
La resistenza di questo tipo di prodotto è davvero impressionante, dura ben 30 giorni prima di doverlo rimuovere.
Non si può usare per allungare le unghie e non può essere applicato su unghie ricostruite.
Al momento della rimozione non viene limato o fresato ma viene immerso in un liquido composto da oli essenziali acetone articolo che consigliano di acquistare per poter togliere da sole a casa lo smalto prima di ritornare dall’estetista, questo perchè, il giorno della rimozione, non è possibile riapplicare nuovamente la copertura ma bisogna aspettare almeno 24 ore.
Con lo smalto permanente è possibile fare anche french bianca o colorata, ed anche decorazioni semplici con smalti.
Deve essere applicato professionalmente nei centri specializzati. Sono davvero numerosi gli estetisti che offrono questo servizio.
Il vantaggio dello smalto permanente rispetto ad una ricostruzione classica delle unghie è anche economico. Bastano soltanto 30 Euro per avere unghie sempre perfette!
Ora leggete qualsiasi presentazione dello smalto permanente semipermanente e poi rileggete il mio articolo con più attenzione specie quanto segue

Nessuno ha ancora capito che è semplicemente un gel da stendere su unghie limate che va asciugato con la lampada?

Hanno trovato un modo velocissimo e di poca qualità per farvi spendere soldi inutilmente?
Non ci credete bhe provate e ne riparliamo!

La differenza tra la ricostruzione unghie in gel e lo smalto permanente o semipermanente qual’è?

NESSUNA, forse la bombatura direi, ma lascia il tempo che trova se le unghie sono brutte piatte e storte!

Smalto? Lo chiamano smalto?
Si spalma come lo smalto, ma è lo stesso identico componente del gel per ricostruzione unghie?

INDOVINATO!

Ovviamente i vantaggi sono :
Vendono più semplicemente i kit (costosi tral’altro circa 120 euro) dicendovi che finalmente anche voi a casa potete fare da sole.

Chi non è ambidestro? Cosa fa?

False promesse soprattutto che costa meno di una ricostruzione…30 Euro!
Io con 15 euro in più la trovo in acrilico e con allungamento quindi ne vale 90 di euro!


Ma quanto dura lo smalto permanente gel e che effetti ha sulle unghie naturali?

LA VERITA’?

Non fatevi ingannare date retta a me!  Se in tutto il mondo fanno la ricostruzione unghie in acrilico un motivo ci sarà!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: