Ricostruzione Unghie Consigli di Moda

La ricostruzione delle  unghie con extension e decorate sono dei veri e propri accessori moda e oggi rappresentano la donna femminile seducente e moderna.
La moda impone spesso regole che ci rendono tutte uguali e per distinguersi dalla massa dobbiamo scegliere la qualità e non ciò che è commerciale.
Se osserviamo bene, ormai quasi tutte le vetrine dei negozi espongono la stessa merce e se cerchiamo qualcosa di diverso dobbiamo spendere davvero molto. Anche il vintage che non è altro che roba usata 30 anni fa costa tantissimo. E’ un vero paradosso!
Ritornando al discorso unghie tutto ciò che offre il mercato in Italia è una semplice french corta oppure un po’ di colore spalmato sulle unghie e sinceramente, più tosto che spendere soldi per avere lo smalto permanente su unghie corte, è meglio divertirsi a smaltare a casa da se scegliendo il colore ogni giorno diverso!
L’extension delle unghie è chiaramente per donne che vogliono distinguersi per femminilità e ceto sociale per non confondersi con la massa e con le adolescenti, se non anche, dalle bambine!


Se osserviamo le mani delle donne spesso incontriamo unghie nude corte mangiucchiate e trasandate, oppure colorate senza una minima lunghezza sinonimo di poca femminilità e più adatte alle adolescenti che ad una donna!
Le unghie corte non sono sinonimo di femminilità e non rispecchiano una donna di classe.
Per una donna femminile sicura di se e moderna si dovrebbe scegliere una lunghezza media di forma arrotondata o squoval e renderle giovanili con delicate sfumature di ogni colore oppure impreziosirle con pietre o microperle, Saranno da evitare colori troppo accesi,  ma se proprio amiamo il colore,  meglio sceglierlo scuro e arrotondare le  punte, eviterei le unghie quadrate poichè accorciano esteticamente le dita e mettono in evidenza la pelle non più tonica delle mani!
Conversando con le donne, ho scoperto che molte di loro vorrebbero fare le unghie lunghe e decorate, ma non sono abituate ad abinarle al resto dell’ abbigliamento e alla fine scelgono le solite unghie corte colorate al massimo una french o una piccola decorazione in 3D.
Inoltre, sono terrorizzate dalla lunghezza perchè convinte che durano poco tempo e si staccano, ricordiamo che un tecnico delle unghie professionale, sa come ricostruire le unghie artificiali inoltre consideriamo che con le unghie in resina acrilica non si corrono rischi poichè è di una resistenza assoluta che anche fare le faccende domestiche non comporta impedimenti.

Voglio darvi un esempio di abbinamento di accessori attraverso le due foto che vedete,

Finito il carnevale e tolto i costume di Cleopatra, è semplicemente bastato consigliare di indossare un anello in oro con una pietra blu, oppure un paio di orecchini in oro e blu, una spilla, un bracciale e si riprende il colore con semplicità senza apparire come Arlecchino!
Se invece vogliamo dare tono alle nostre mani ed usare le unghie come accessori di moda lasceremo che si evidenzino tra l’abbigliamento come se fossero esse stesse gioielli preziosi.
Il consiglio che do a tutte le donne per essere sempre all’altezza d’indossare qualunque accessorio ed in ogni occasione, è la disinvoltura e la gioia di esprimersi,  soltanto questo ci renderà irresistibili e affascinanti anche con un paio di jeans e una camicetta le nostre unghie saranno perfette!

Ricostruzione Unghie analisi di tendenza. Cosa succede in Italia?

Proviamo a fare un’analisi del fenomeno ricostruzione unghie.

Perchè oggi dilaga la moda delle unghie lunghe e decorate in ogni parte del mondo?

E’ indiscutibile che la donna moderna ama portare disegni sulle unghie e renderle un accessorio indispensabile per la bellezza. Unghie metallizzate coloratissime decorate con glitter brillantini rilievi 3d, anche la rivoluzione degli smalti ne conferma la tendenza ormai in ogni parte del mondo.

Dalle star come Lady Gaga, alla commessa, nessuno sa rinunciare a mani curate e decorate e quindi alla ricostruzione delle unghie.

In Italia il fenomeno della cura delle unghie è ancora lontano, non si da molta importanza alle mani, infatti vediamo spesso ragazze e donne ben vestite moderne, ma con mani e unghie ancora trascurate.

Le mani hanno un fascino tutto speciale ed è la parte del corpo che molte persone osservano per prima, esse sono sempre in movimento.

La cultura italiana nasconde le mani sotto i guanti o nelle tasche come segno di chiusura e ansia specie per chi le mangia.
Le mani affusolate da unghie di media lunghezza, ben curate denotano sempre femminilità e stile, le mani distinguono le persone psicologicamente ed è facile riconoscere chi ha cura di se.

Secondo alcuni studi le donne in ogni parte del mondo caratterizzano una psicologia più aperta alla femminilità specie con la liberazione degli anni del femminismo.

La percentuale più bassa di autostima viene riscontrata soprattutto nelle donne Italiane ancora represse che credono nell’evoluzione, ma si limitano alla tradizione, dimenticando quasi la loro femminilità più semplice, mentre si riscontra la più alta percentuale di donne che si gonfiano le labbra e il seno, come un voler trasformarsi solo per attirare il sesso maschile.

La donna Italiana è ancora limitata al concetto di madre o moglie soltanto, e quando questo accade si concentra di più come oggetto a qualcuno o qualcosa, dimenticando la cura di se. Nella psicologia la cura delle mani è molto importante, ad esempio. chi sceglie di decorare e portare unghie lunghe, denota libertà di costume e stima di se.

Specialmente in italia le persone oltre che esprimersi verbalmente, gesticolano più che in ogni parte del mondo.

I gesti spesso valgono più delle parole, dai gesti si capiscono anche le bugie. Prendiamo per esempio un uomo e una donna, la donna lo respinge con le parole, ma allo stesso tempo si tocca i capelli e questo nella psicologia è invece sintomo contrario e cioè che la donna è attratta da quell’uomo.

Non dimentichiamo che le mani sono la parte del corpo che molte persone osservano per prima, sono sempre in movimento e ci identidficano.

Se il sapone è il metro della civiltà, la bellezza e la cura delle mani sono il metro per misurare la femminilità e l’autostima.

Ricostruzione Unghie Katynails Roma Estate

Questi splendidi anni in cui mi sono dedicata e  mi dedico alla ricostruzione delle unghie, mi hanno portato non poche soddisfazioni a livello professionale di tecniche avanzate come l’acrilico, che ormai ho scelto definitivamente eliminando addirittura l’utilizzo del gel.
L’acrilico mi ha dato l’opportunità di sviluppare le mie qualità artitiche anche in Europa. Per l’acrilico occorre davvero tanta passione e bravura, perchè la realizzazione di unghie perfette, sottili  quasi come quelle naturali  e le fantastiche decorazioni che solo in acrilico si possono realizzare, denotano manualità elevata, senso estetico elevato, esperienza maggiore, passione, ricerca, pratica e formazione continua, insomma tutte queste qualità non tutti possono averle. Ad esempio la realizzazione di ben 10 unghie decorate perfettamente e minuziosamente con mini-sculture, è un’opera d’arte dei migliori onicotecnici appassionati e pazienti.
I migliori usano soltanto l’acrilico come il signor Bonvicini che io ammiro molto, o le nail artist di origine russa che realizzano capolavori in varie forme dallo stiletto allo edge ecc, con decorazioni minuziose pazzesche. I giapponesi mitici amanti del  lusso e della bellezza che non rinunciano ad unghie decorate ed esclusive dove la pazienza sfiora il limite e che solo gli orientali possono avere!
In Italia spesso ci viene chiesto qual’è lo stile per eccellenza e a differenza dgli altri paesi non abbiamo ancora nulla di concreto. In Russia ad esempio le unghie sono lunghe a punta decoratissime e che slanciano e donano eleganza ad ogni tipo di mano. Così in Giappone si ricerca anche il diamante vero incastonato!
L’Italia ancora si limita alla french, piccola, quadrata e corta, si crede che duri di più o che sia elegante e semplice in realtà è ormai del tutto banale, è vecchia, è triste! Perchè spendere così tanto per  realizzare ciò che si può ottenere semplicemente con smalti  colorati, quando con l’acrilico si avrebbero operere d’arte vere e proprie da indossare e sfoggiare come si fa per borse orecchini o collane ecc.? Già in altri articoli del blog ho parlato della differenza tra l’Italia e il resto del mondo ed è sempre la stessa risposta: Stiamo indietro anniluce!!!
Perchè qui si utilizza i gel invece dell’acrilico?
Il gel è ovviamente una tecnica molto più semplice da utilizzare e ultimamente si stanno ampliando e moltiplicando le filiali di rivenditori di gel e dei corsi in gel semplici e accessibili a tutti coloro che hanno un minimo di manualità, qundi il rapporto acquisto del gel è maggiore ed è  quindi maggiore il guadagno delle case cosmetiche e questo lo ribadisco, avviene solo in Italia dove ancora ci abbindolano con le stupidaggini spacciandole per moda e novità.
In Italia ancora si è capito ben poco o nulla del rapporto qualità -prezzo, infatti si vedono solo semplici unghie banali corte e quadrate a costi elevati, quando in Italia abbiamo i migliori stilisti ricchissimi di fantasia e i migliori masters di decorazione o nail artist  a portata di mano. Siamo limitati purtoppo dal mercato che predilige il business commerciale a discapito del vero stile Italiano, della vera qualità e della giusta qualità. Aprire un nail center in Italia significa soltanto sborsare 3000 euro per aprire una partita iva e vendere prodotti o stupidi corsi limitati ad una misera french e qualche ricamino con colori acrilici del ferramenta, rivestiti di barattolini lussuosi! Fare qualche unghietta semplice in gel con qualche glitterino colorato o passare uno smalto colorato da fare indurire sotto una lampada uva e fare arricchire le case cosmetiche?… No grazie! Preferisco cambiare ambito! Tantovale vendre Avon!
Io mi sono un po’ ribellata a tutto ciò forse a mio discapito o forse no, infatti molte persone mi dicono ” Fai il gel c’è più richiesta e guadagni di più!” Ebbene non m’importa! Questo rispondo sempre, non è guadagnare buttando via il talento che si raggiungono le alte vette degli stilisti in questo campo, ma sono la qualità  e la bravura di eseguire una tecnica così difficile nel massimo delle capacità, che porta le vere grandi soddisfazioni. Già in tanti richiedono la mia competenza, ovviamente non qui in Italia, ma  in Europa in Francia e in Inghielterra, ho collaborato con vari artisti tra fotografi e stilisti di moda per realizzare book fotografici per varie pubblicità di prodotti di acrilico, il mio nome è ancora in sordina e lo preferisco per ora, perchè ho la testa dura e ancora per voi sono qui per dare l’opportunità a quanti vorranno, di portare l’acrilico, ma ovviamente ancora s’insisterà nello scoraggiare chiunque a studiare e usare questa splendida tecnica che è l’acrilico per incentivare sempre più il gel  e le case cosmetiche a discapito vostro e di chi ci crede.  Chi si occupa di business sa come marciare sull’ignoranza rilfilandoci bugie e so che tanti come me si sono stancati delle bugie, se così continuerà, bene a quel punto dirò basta e anch’io come tanti altri colleghi andrò a portare il mio talento e l’acrilico dove sarà apprezzato non solo come miglior tecnica e prodotto, ma come arte e Stile Italiano che gli Italiani hanno, ma non vedono ad un palmo del loro naso!
Siamo pochi in italia ad usare questa tecnica veramente bene e a Roma c’è Katynails per tutte voi.
Ringrazio tutte le splendide donne che mi conoscono e che hanno scelto me augurando felici vacanze con le splendide unghie che ho realizzato per loro. Invito tutte coloro che ancora non mi conoscono comunicando che per tutto il mese di agosto sono a Roma.
Grazie infinite ed a tutti voi auguro buone vacanze! Katy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: